Blog & News

La tradizione della Cannabis a Natale

Dic 17, 2021 | Cultura della Canapa

Liberatoria: Questo documento è fornito a scopo informativo e di intrattenimento. Non è inteso come promozione o incitamento all’uso di sostanze illecite. Il lettore è invitato a rispettare la legge e le relative normative applicabili.

Ah, le feste… Finalmente è arrivato uno dei momenti più belli dell’anno. La temperatura si fa frizzante (se non proprio gelida), strade e case sono illuminate e addobbate e l’aria si riempie dei profumi tipici di agrumi, camini, cannella e… Cannabis legale! Proprio così! Il periodo delle feste per la maggior parte dei conoscitori di Cannabis legale significa più tempo libero e ovviamente, più tempo da dedicare al relax. In Italia abbiamo mille tradizioni che accompagnano le feste. Tra tutte, diverse tra regione e regione, ce n’è una che accomuna tutto il Bel Paese. La cannabis legale propiziatoria del cenone. Tutti prima o poi ci siamo trovati nella situazione. Si approfitta della confusione dei parenti e quatti quatti ci si ritrova tra fratelli, cugini e zii, a condividere qualche bella cima gustosa. Rigorosamente in segreto, al riparo dagli sguardi indiscreti di quello zio carabiniere (vero o mancato che sia) o della nonna religiosa ultra ortodossa.

In questa mini-guida festiva ci siamo divertiti a mettere insieme anni di esperienze e consigli pratici per aiutarti a godere di questa tradizione in tutta tranquillità e senza rovinare la cena a nessuno.

Cannabis legale al cenone: come prepararsi per la mission impossible

cenone di natale con cannabis legale canapa light cbd

L’obiettivo è semplice: assentarsi brevemente dalla riunione di famiglia per assaporare qualche cima festosa. Rilassarsi, prepararsi a sopportare l’inquisizione delle zie e ritornare in casa con l’appetito appropriato per il cenone. Gli stratagemmi necessari sono tanto variegati quanto il mucchio selvaggio di persone che chiamiamo famiglia. Per aiutarti nella missione, abbiamo raccolto testimonianze (anonime ovviamente) e consigli da utenti “esperti” di questa bellissima e antichissima tradizione festiva. Iniziamo dal principio.

Cosa non devi dimenticare

Questa è una lista degli elementi essenziali per la buona riuscita dell’operazione:

  • Collirio (meglio se naturale a base di eufrasia e camomilla, evita gli antistaminici perché possono creare problemi di circolazione e pressione, soprattutto con gli alcolici);
  • Spray deodorante (consigliamo un deodorante per ambienti o per la persona a base di Limonene. L’odore di agrumi copre benissimo l’aroma pungente della Cannabis);
  • Salviette umidificate profumate;
  • Accendino (funzionante);
  • Cartine e filtrini;
  • Grinder;
  • Qualche cima di qualità, compatta e gustosa.

Bonus:

  • Un cane! Questa potrebbe essere la scusa ideale per uscire… ma niente paura, se non hai a disposizione un amico a quattro zampe, questo punto lo vediamo più avanti nel dettaglio. E abbiamo davvero pensato a qualcosa per tutte le esigenze.
regala cannabis a natale cbd canapa light

“…all I want for Christmas is… CBD!”

Cosa dovresti evitare

La tradizione è importante, ma attenzione a non esagerare. Dopotutto, non vuoi mica essere il Grinch di famiglia…

  • Evita gli edibles (commestibili). Biscotti, gomme e caramelle infusi possono sembrare una buona alternativa ma attenzione! Sono pesanti, soprattutto se con te c’è qualcuno che non è abituato, rischi di passare la serata a dover spiegare perché tu e tuo cugino avete così tanto sonno. E poi non vuoi certo rovinarti l’appetito…
  • Oli, estrazioni e concentrati sono molto potenti, potrebbero andare bene per un dopo cena. Sicuramente non ti aiuteranno ad essere conviviale a tavola.
  • Bong, pipe, chillum, sono difficili da nascondere e dopo essere stati utilizzati, se non li puoi lavare puzzano parecchio. Rischi di rientrare in casa con una nuvola maleodorante intorno. Sconsigliati per questa occasione.

babbo natale canapa legale cbd tradizione

Pianifica per tempo

Mettersi d’accordo prima con gli eventuali partecipanti è una buona idea. Soprattutto se in famiglia c’è qualche esperto, più esperto di te. Sicuramente non vuoi essere l’ultimo a sapere dove, come e quando il piano andrà in scena.

Marco, esperto di questa antica tradizione consiglia: “…saluto sempre i nonni e gli zii appena li vedo, non rischio mai di dover abbracciare o baciare qualcuno con la puzza di skunk addosso…”

Sfrutta la TV per sincronizzarti

La TV può essere un ottimo modo per sincronizzarti con i tuoi complici ed è anche un ottimo diversivo. Utilizza il palinsesto TV come un orologio. Ad esempio la santa messa del 24, solitamente prima di cena, può essere il momento ideale per sgattaiolare senza dare troppo nell’occhio. I componenti della famiglia più credenti, di solito anche i più sospettosi, saranno impegnati davanti allo schermo e probabilmente non avranno molto da ridire se tu e la gang funky di fratelli, cugini e zii deciderete di fare una passeggiata.

Per un bis, sfrutta la seconda serata. Chiara, esperta di fughe dai cenoni consiglia: “… non appena vediamo le immagini del quartiere finanziario di Philadelphia, io e mia cugina ci scambiamo uno sguardo e ci alziamo per una passeggiata nel parcheggio sotto casa. Una poltrona per due è il nostro segnale! Il film lo conosciamo a memoria ormai e poi, dopo la breve ‘passeggiata’, rientriamo a casa con l’umore giusto per goderci la nostra dose annuale di Eddie Murphy e Dan Aykroyd…”

scena da una poltrona per due con eddie murphy e dan aykroyd

“…Lui è giamaicano, fuma uno spinello, io invece no…” – Eddie Murphy in Una Poltrona per Due – 1983 (classico di Natale)

Poche scuse, ma efficaci

Non c’è bisogno di fare piani super complicati. La semplice frase “andiamo a fare una passeggiata” dovrebbe riuscire a garantirti il via libera almeno 8 volte su 10. Se poi in casa c’è qualche “carabiniere” che vuole unirsi all’uscita, prova a buttare giù una scusa semplice come “…è solo tra cugini…”. Rinforza la situazione parlando direttamente ai tuoi complici “… ci vediamo solo una volta l’anno e abbiamo un sacco di cose da raccontarci…”.

Luca, veterano della tradizione ricorda: “Io e mio fratello diciamo sempre di voler fare una camminata veloce prima di cena per stimolare l’appetito. Quando rientriamo sorridenti e affamati, mamma, nonna e zie sono felicissime di propinarci tutti i loro manicaretti che ovviamente, accettiamo di buon gusto. Tutti contenti.”

Lasciare oggetti in macchina è una scusa ideale. Al momento opportuno, ricordati di dover scendere velocemente a prendere qualcosa. Regali e pacchi voluminosi o numerosi sono sempre la scelta giusta. Richiedono più di una persona. Se scegli questa strategia, parcheggia un po’ distante, in questo modo nessuno si preoccuperà se impiegherete 5-10 minuti per tornare. In ultima battuta, puoi sempre contare sul classico “ho dimenticato di comprare le sigarette”. Anche se con questa tecnica, un eventuale ritardo potrebbe essere preoccupante

Sviluppa un codice segreto

Se sei alle prime esperienze con questa tradizione, prova a sviluppare un codice con i tuoi complici. Una frase banale come “ho proprio bisogno di prendere aria…” potrebbe essere il segnale ideale. L’esperta Chiara dice: “Io e mia cugina chiamiamo l’erba ‘caffè’, quindi il nostro codice segreto è sempre stato ‘è proprio ora di un bel caffè’. Questo ci dà l’opportunità di lasciare il salone e andare in cucina. Una volta messa la macchinetta sul fuoco non ci resta che uscire in balcone per farsi due tiri in pace, lontano da sguardi indiscreti…”

Scegli il posto giusto

Per carità, non scegliere l’automobile. Non c’è niente di peggio che elaborare un piano perfetto per poi rientrare con addosso una coltre di fumo funky tipo anni ’70. La Cannabis è rinomata per la sua affinità con vestiti, capelli, pelle, tutto!

Una bella passeggiata nel parcheggio condominiale, un parco nelle vicinanze o il semplice giro dell’isolato sono tutte soluzioni più che accettabili.

Garage e cantine offrono un’ulteriore opportunità. Finito il vino? Offriti di andare tu a prenderlo in cantina. Serve altra birra? Fortuna che sei stato previdente e ne hai una cassa in garage… In qualsiasi caso, se performi il rito della tradizione al chiuso, ricordati di toglierti giubbotti e cappelli di lana in modo da non fargli assorbire il funk.

CBD a natale - vado a prendere la birra

Finito il vino o la birra? Nessun problema… vado un attimo in garage a prenderne altro! 😎

Aggiungi un posto a tavola

Con il rilassamento generale nei confronti della Cannabis legale, non sorprenderti se qualche parente chiede di unirsi al gruppo per la tradizione. Attenzione però che se la richiesta arriva da un parente ultra proibizionista, potrebbe essere una trappola! In questo caso, prova a sondare il terreno prima di acconsentire. Se qualcosa suona storto, non farti problemi a reiterare che si tratta di una passeggiata in confidenza tra pochi eletti…

Preparati al rientro

Il tuo rientro ‘in società’ deve essere pianificato altrettanto bene, proprio come l’uscita. Ricordi l’elenco di essenziali che abbiamo fatto all’inizio? Bene, ora è il momento di utilizzarli. Usa un deodorante agli agrumi su vestiti e capelli. Pulisci le mani con una salvietta rinfrescante. Se prevedi contatti ravvicinati con i tuoi parenti al rientro in casa, non esitare e usa pure due gocce di collirio. Inoltre, masticare una gomma alla menta può definitivamente metterti al sicuro per eventuali baci e abbracci.

Se non hai nessun complice

canapa legale ragazza fuma da sola

Sei sola e non hai fratelli, cugini o altri parenti complici a disposizione? Nessun problema. La tradizione può essere apprezzata anche in solitaria! La passeggiata in solitaria può sicuramente crearti problemi. Invece prenditi del tempo per te stessa, un bagno secondario, la cameretta degli ospiti o la tua camera sono i luoghi ideali. Ricordati di coprire con un asciugamano la fughetta sotto la porta e se le tue cime sono particolarmente profumate, magari copri anche il buco della serratura.

Antonio, gran maestro cerimoniale della tradizione consiglia: “… regolarmente prima di cena mi chiudo in bagno con la scusa di evacuare l’aperitivo e fare spazio per il cenone. In questo modo nessuno vorrà venire a controllare e soprattutto nessuno si chiederà perché quando esco il bagno profuma come l’interno di un centro estetico o una profumeria…”.

Finalmente a cena!

È arrivato il momento. Se hai fatto tutto bene e sei stato scrupoloso, stai per goderti una delle più belle cene della vigilia della tua vita. L’appetito non ti mancherà di certo e potrai fare contenti tutti i vari parenti che hanno preparato o portato qualcosa. Complimentati con tutti e fai pure il bis. Avrai anche l’umore giusto per sopportare le terribili battute di qualche zio cabarettista mancato. A cena finita, ti resta solo un compito: trova un bel posto a sedere comodo e rilassati mentre la perfetta combinazione di flavonoidi, terpeni, cannabinoidi e triptofani ti cullerà fino al momento di dire buona notte a tutti e goderti il meritato riposo.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.